Cosa vedere in Molise ? Tanto! E’ una delle regioni più belle e meno conosciute in Italia che scopriremo accompagnati da una guida GAE (Guida Ambientale Escursionistica).

Una parte di Italia poco conosciuta, il Molise, destinata a sorprendere chi cerca una vacanza fuori dai più battuti circuiti turistici, in una realtà paesaggistica e naturalistica rimasta pressoché intatta.

Molise: dai monti al mare, dai piccoli borghi alle strade tortuose che regalano ad ogni curva paesaggi unici, dalla natura rigogliosa ai Parchi e le Riserve, dagli antichi Monasteri alle aree archeologiche con Castelli arroccati a difendere i tratturi con le mandrie e le greggi. Nei piccoli borghi molisani arroccati sulle colline, si ritrova il valore della semplicità e della tranquillità; la gente accogliente, il cibo sano e genuino creano un’atmosfera speciale, che trasforma il viaggiatore in un vero e proprio “parente” … uno di famiglia!

Vi proponiamo due programmi di 3 giorni/2 notti che, insieme ad una guida naturalistica appassionata, vi consentiranno di apprezzare al meglio questa regione sorprendente!

♥ Programma “Profumo di Molise”

Viaggio tra piccoli borghi, monasteri, tratturi, cibo genuino, altopiani carsici, laghi e faggete a perdita d’occhio.

♥ Programma “Alto Molise”

Viaggio tra Agnone, antico borgo medievale noto in tutto il mondo come “la città delle campane”, e Capracotta, con il suo bellissimo orto botanico: il Giardino della Flora Appenninica.

♦ Programma “Profumo di Molise” :

1° giorno – venerdì – arrivo a Civitanova del Sannio (Isernia)
Alla scoperta dei piccoli borghi con la loro tranquillità. la gente accogliente e il cibo ancora genuino.

Arrivo con mezzo proprio a Civitanova del Sannio piccolo borgo in posizione strategica per il nostro itinerario che si estende su una superficie montuosa, ricca di meraviglie naturali. Sistemazione nelle camere prenotate in locanda.

Alle 16.00 Incontro con la guida GAE (Guida Ambientale Escursionistica) che accompagnerà gli ospiti in tutte le escursioni e che illustrerà le attività dei tre giorni.

A seguire, visita guidata ai resti del Monastero medievale di San Benedetto De Jumento Albo (del cavallo bianco). Il Monastero sorge nei pressi del tratturo Castel di Sagro-Lucera, tra i centri abitati di Civitanova del Sannio e Duronia. Esso è collocato in una piana sopra una collina, dal quale è possibile tenere sotto controllo l’Alta Valle del Trigno.

Costruito tra il 1000 e il 1.100 costituì per circa 400 anni il luogo dove vissero i monaci benedettini, semidistrutto nel 1456 dal terremoto e di cui oggi restano la torre campanaria ed i contorni della chiesa di probabile stile paleocristiano. Si prosegue con la visita del centro storico del piccolo borgo. Ore 20.30 Cena e pernottamento.

2° giorno – sabato – escursione naturalistica con guida GAE 
Altopiani carsici, laghi e faggete a perdita d’occhio

Prima colazione in albergo.

Ore 9:00 Appuntamento in piazza a Civitanova del Sannio con la guida GAE. Si percorreranno Km. 4 in auto propria raggiungendo quota 900 mt.  per cominciare l’escursione naturalistica nella Zona SIC (Sito di Interesse Comunitario) Montagnola Molisana, uno straordinario percorso di 8/10 Km. tra altopiani carsici, laghi e faggete a perdita d’occhio!

Pic-nic nel bosco, in radura con area attrezzata; dimostrazione in loco della lavorazione del formaggio, vaccino o caprino, e degustazione dello stesso appena prodotto unitamente ad altri prodotti tipici del territorio.

A conclusione dell’escursione, rientrando a Civitanova del Sannio, visita alle pitture rupestri del riparo roccioso Morricone del Peschio, la prima testimonianza di arte rupestre finora rinvenuta in Molise.

Ore 18:00 rientro in albergo a Civitanova del Sannio. Cena libera e pernottamento.

3° giorno – domenica – Pescolanciano e Pietrabbondante
Tra storia, racconti, fantasmi e natura – La Riserva della Biosfera Collemeluccio – Montedimezzo – patrimonio UNESCO

Prima colazione in albergo.

Incontro con la guida GAE e trasferimento a Pescolanciano (15 Km. circa). Visita guidata al Castello d’Alessandro di forma pentagonale, un vero maniero a difesa del territorio e sorge sullo sperone di roccia che domina la valle del paese. Un affascinante viaggio tra storia, racconti e fantasmi. Si prosegue con la visita al centro storico del paese.

A seguire, trasferimento presso Riserva della Biosfera MaB (Man and Biosphere) Collemeluccio-Montedimezzo, patrimonio dell’UNESCO (4 km. circa) che comprende due foreste molto ampie in un’area sub-montana, con picchi oltre i 1200 metri di altitudine. Il paesaggio è caratterizzato da rilievi, pianure fluviali e lacustri e da alcune sorgenti d’acqua e vanta la presenza di numerose specie animali, tra le quali la salamandra occhialuta, la rana italica, il lupo grigio e la puzzola. Passeggiata nella riserva e al centro visite del sito.

Sosta per il pic-nic organizzato nell’area attrezzata della Riserva MaB, con prodotti tipici del territorio.

Ore 15:30 trasferimento con auto propria a Pietrabbondante (5km. circa) e visita guidata all’area archeologica di Pietrabbondante che rappresenta il più importante monumento del mondo sannitico.
I Sanniti, primo popolo confederato della storia, avevano tribù disseminate su tutto il territorio che comprende le attuali regioni di Molise, Campania, Basilicata, Abruzzo e Puglia;

Il complesso di Pietrabbondante – costituito da un teatro, un tempio e due edifici di servizio posti ai fianchi di quest’ultimo – veniva utilizzato per i culti religiosi e per le riunioni del senato. Il teatro, infatti, non era utilizzato solo per spettacoli, ma accoglieva le più importanti riunioni dei capi delle diverse tribù sannite che, sia pure fieri ciascuno della propria indipendenza, avevano ben compreso l’importanza dell’unità dei rispettivi popoli in occasioni speciali, quali le guerre contro Roma: non a caso, forse, i Sanniti furono gli unici che riuscirono a tenerle testa a lungo.

Ore 18:00 Termine dell’esperienza molisana, saluti e rientro.

 
 

♦ Date di partenza:

Luglio                       31
Agosto                       7 – 21 – 28
Settembre                4 – 11
Ottobre                     2 – 9

(minimo 10 / massimo 15 partecipanti)

Quota individuale di partecipazione

In camera quadrupla: € 245,00
In camera tripla: € 250,00
In camera doppia: € 260,00
In camera singola: € 310,00

(minimo 10, massimo 15 partecipanti)

♦ Le quote comprendono:

  • 2 pernottamenti in camera prescelta con prima colazione in locanda a Civitanova del Sannio
  • 1 cena in ristorante a Civitanova del Sannio (acqua e vino inclusi)
  • 1 pic-nic pranzo in zona SIC – Montagnola Molisana (acqua e vino inclusi)
  • 1 pic-nic pranzo nella Riserva MaB – Collemeluccio-Montedimezzo (acqua e vino inclusi)
  • Guida Ambientale Escursionistica Iscritta nel registro nazionale GAE per tutta la durata del viaggio
  • Visita del Monastero di San Benedetto De Jumento Albo e del centro storico di Civitanova del Sannio (ingresso e guida)
  • Visita del Castello D’Alessandro di Pescolanciano (ingresso e guida)
  • Visita all’area archeologica di Pietrabbondante (ingresso e guida)
  • Assicurazione “Globy per l’Italia” con le coperture MyCare e MyMobility. Tutte le prestazioni di assistenza sanitaria e spese mediche MyCare sono operanti anche in caso di epidemie o malattie pandemiche diagnosticate, come il Covid-19. (maggiori informazioni su richiesta)

♦ Le quote non comprendono:

  • Il trasferimento dalla propria residenza a Civitanova del Sannio e viceversa
  • Tutti gli spostamenti in loco da effettuarsi con mezzo proprio; nessuno spostamento è superiore a 25 km, tempi di percorrenza dai 5 ai 30 minuti.
  • Pasti non previsti in programma
  • Tasse di soggiorno
  • Tutto quanto non espressamente indicato nella voce “La quota comprende”
  • Assicurazione annullamento – Supplemento € 18,00 per persona (maggiori informazioni su richiesta)

♦ Su richiesta:

  • Quotazioni per camere multiple
  • Estensione soggiorno al mare
  • Escursioni a cavallo
  • Itinerari personalizzati
  • Organizzazione di eventi esperienziali in genere
  • Assicurazione annullamento – Supplemento € 18,00 per persona (maggiori informazioni su richiesta)
 

♦ Programma “Alto Molise” :

1° giorno – venerdì – arrivo ad Agnone-Frazione Staffoli (Isernia)
Pascoli, torrenti, boschi di querce e conifere, tra i monti dell’Alto Molise, ai confini del Parco nazionale d’Abruzzo

Arrivo con mezzo proprio ad Agnone ed esattamente in frazione Staffoli, una location incantevole a ridosso di un altopiano incastonato tra i monti dell’Alto Molise, ai confini del Parco nazionale d’Abruzzo, ad una altitudine di 1050 metri slm, su una bellissima vallata di 80 ettari, che da una trentina d’anni ha saputo trasformarsi in un angolo italiano di Far West. Chi arriva qui trova infatti saloon western, recinti da rodeo, mandrie bovine e soprattutto 850 ettari di pascoli, torrenti, boschi di querce e conifere dove cavalcare liberamente.

Il Casale settecentesco, completamente ristrutturato in stile, è il corpo principale del Polo Agrituristico di Staffoli, il vecchio fienile ristrutturato ad alloggi, il solarium, la piscina, la stalla attigua ai casali. Specializzati nella cura e nell’addestramento dei cavalli.

Sistemazione nelle camere riservate. Possibilità di relax in piscina o di organizzare trekking o una passeggiata a cavallo (facoltativo). Cena e pernottamento in agriturismo.

2° giorno – sabato – Agnone
Viaggio nella più autentica enogastronomia e nell’arte della fusione

Prima colazione in agriturismo.

Trasferimento in auto propria per Agnone e incontro con la guida GAE (Guida Ambientale Escursionistica),  saluti di benvenuto e informazioni generali sui 2 giorni da trascorrere insieme.

Agnone famosissima per i suoi prodotti enogastronomici come il Caciocavallo stagionato prodotto d’eccellenza che conquista l’oscar dei formaggi, i salumi e i dolci (campana di cioccolata, tina di cioccolata, mostaccioli reali). Le ostie e i confetti ricci; i piatti tipici come le sagne a pezzi con sugo di agnello, le fettuccine ai funghi porcini e tartufo e la zuppa alla santè.

Visita guidata al caseificio locale per assistere alle fasi di trasformazione del latte in formaggio e conoscere la storia dell’arte casearia dei prodotti tipici fondamentali alla cultura molisana
Degustazione presso il caseificio con formaggi, verdure, pane e pizza, tutti prodotti rigorosamente locali.

Nel pomeriggio visita del centro storico di impronta veneziana, con le sue bellissime chiese, i suoi palazzi, le botteghe artigiane (rame e ferro battuto).
Bandiera arancione conosciuta in tutto il mondo come la “città delle campane”, è sede dell’antica Fonderia Pontificia Marinelli dove vengono fuse le famose campane con impareggiabile maestria, tramandando l’arte della fusione di generazione in generazione.
Si prosegue con la visita guidata alla Pontificia Fonderia Marinelli, accompagnati dagli “artigiani del bronzo”, che spiegheranno agli ospiti l’arte della fusione e la lavorazione del bronzo, per dar vita ad una nuova campana.

Al termine della visita rientro in agriturismo. Cena libera. Pernottamento in agriturismo.

3° giorno – domenica – Capracotta (escursione naturalistica con guida GAE)
Visita al borgo di Capracotta ed al Giardino della Flora Appenninica (Orto Botanico)

Prima colazione in agriturismo.

Incontro con la guida GAE e trasferimento in auto propria a Capracotta (circa 20km) uno dei paesi più alti dell’Appennino, situato a 1400 mt slm, nota stazione climatica e sciistica (sci di fondo).

Mattina dedicata ad escursione naturalistica tra la sua vegetazione tipicamente appenninica con un raro esempio di bosco di abeti bianchi. Territorio incontaminato, ricco di storia, tradizioni e ottimi prodotti a km. 0, tra cui spiccano i formaggi di mucca e di pecora e le ottime lenticchie tipiche della zona.

Pranzo presso ristorante tipico della zona con prodotti a km. zero.

Nel pomeriggio visita guidata al Giardino della Flora Appenninica, bellissimo orto botanico situato a 1.600 mt. slm (chiuso da Novembre a Maggio).

Costituito nel 1963 si estende per oltre dieci ettari fino ai margini di una foresta di abete bianco, estremo lascito dell’era quaternaria, che riveste il versante settentrionale di Monte Campo.

Il Giardino è impegnato in diversi progetti di ricerca e di conservazione della biodiversità.

Conservazione in situ: ricostruzione di habitat naturali e recupero di piante tutelate e a rischio d’estinzione.
Conservazione ex situ: in collaborazione con la Banca del Germoplasma del Molise (membro della rete italiana banche del germoplasma per la conservazione ex-situ della flora spontanea R.I.B.E.S.), conservazione dei semi e propagazione di specie naturali e coltivate a rischio di estinzione. In stretta sinergia con il Museo dell’Erbario dell’Università (Herbarium Universitatis Molisii), conservazione della biodiversità floristica regionale. Campi di colture tipiche per il recupero e la valorizzazione delle essenze agroalimentari locali, in collaborazione con l’ARSIA Molise.
Educazione ambientale e turismo naturalistico: Il Giardino, che rappresenta un inestimabile bene per la comunità e il territorio dell’Alto Molise, un’opportunità straordinaria di conoscenza del mondo delle piante, promuove l’educazione ambientale e il turismo naturalistico attraverso percorsi didattici, visite guidate, eventi di divulgazione.

Al termine della visita conclusione dell’esperienza molisana, saluti e rientro alla propria città di residenza.

♦ Date di partenza:

Agosto                       14 – 28
Settembre                18 – 25
Ottobre                     9

(minimo 10 / massimo 15 partecipanti)

Quota individuale di partecipazione

In camera quadrupla: € 235,00
In camera tripla: € 240,00
In camera doppia: € 250,00
In camera singola: € 290,00

(minimo 10, massimo 15 partecipanti)

♦ Le quote comprendono:

  • 2 pernottamenti in camera prescelta con prima colazione in agriturismo ad Agnone Frazione-Staffoli
  • 1 cena in agriturismo (bevande escluse)
  • 1 degustazione in caseificio (bevande escluse)
  • 1 pranzo in ristorante a Capracotta (bevande incluse)
  • Guida Ambientale Escursionistica Iscritta nel registro nazionale GAE durante tutte le escursioni (2° e 3° giorno)
  • Visita guidata di un caseificio
  • Visita guidata di Agnone
  • Visita guidata alla Pontificia Fonderia Marinelli (ingresso incluso)
  • Visita guidata al Giardino della Flora Appenninica (ingresso incluso)
  • Assicurazione “Globy per l’Italia” con le coperture MyCare e MyMobility. Tutte le prestazioni di assistenza sanitaria e spese mediche MyCare sono operanti anche in caso di epidemie o malattie pandemiche diagnosticate, come il Covid-19. (maggiori informazioni su richiesta)

♦ Le quote non comprendono:

  • Il trasferimento dalla propria residenza ad Agnone e viceversa
  • Tutti gli spostamenti in loco da effettuarsi con mezzo proprio; nessuno spostamento è superiore a 25 km, tempi di percorrenza dai 5 ai 30 minuti.
  • Pasti non previsti in programma
  • Tasse di soggiorno
  • Tutto quanto non espressamente indicato nella voce “La quota comprende”
  • Assicurazione annullamento – Supplemento € 18,00 per persona (maggiori informazioni su richiesta)

♦ Su richiesta:

  • Cene in ristorante tipico
  • Estensione per soggiorno al mare
  • Escursioni a cavallo
  • Itinerari personalizzati
  • Organizzazione di eventi esperienziali in genere
 

 ATTREZZATURA E REGOLAMENTO di COMPORTAMENTO COVID-19

Al fine di ridurre i rischi di contagio da Covid-19 ma continuare a vivere e condividere le bellezze della natura in sicurezza, ti chiediamo di leggere attentamente le seguenti informazioni che ti spiegano cosa devi avere e come devi comportarti per partecipare alle escursioni.

1.PRENOTAZIONE

La prenotazione sarà effettuata obbligatoriamente in modalità online o telefonica con pagamento anticipato in via telematica (salvo casi di manifesta impossibilità). Il partecipante riceverà via e-mail il regolamento di partecipazione all’escursione, che ogni partecipante dovrà stampare autonomamente e portare con sé al ritrovo dell’escursione, da firmare in presenza, unitamente ad una penna personale.

2.EQUIPAGGIAMENTO TECNICO OPPORTUNO PER LE ESCURSIONI

Ciascun partecipante deve presentarsi all’escursione inderogabilmente munito di:

– abbigliamento e attrezzatura tecnica idonea all’escursione (vestiario adeguato all’uscita e alle condizioni climatiche, scarpe da trekking a suola rigida (non da ginnastica), zaino, borraccia, giacca antipioggia, occhiali da sole, repellente per insetti, crema solare, fazzoletti di carta, bastoncini da escursione, etc.)

– pranzo al sacco (se richiesto) e snack energetici

– acqua secondo necessità, e condizioni climatiche.

DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (DPI) – DOTAZIONE GIORNALIERA

  • 3 mascherine chirurgiche con marchio CE (possibilmente non la usa e getta ma quelle riutilizzabili)
  • 3 paia di guanti monouso (facoltativi) in lattice o in nitrile
  • minimo 150 ml di gel disinfettante a norma CE non autoprodotto
  • sacchetto per lo smaltimento dei DPI usati
  • Gel disinfettante

3.COMPORTAMENTO

INDICAZIONI DELLA GUIDA. Il partecipante dovrà attenersi strettamente a tutte le indicazioni che verranno comunicate dalla guida per tutta la durata dell’escursione. Far presente alla guida immediatamente se ci sono componenti del gruppo che non rispettano tutte le indicazioni date. In quel caso la guida può richiedere alla persona di lasciare il gruppo dichiarando davanti a testimoni che non è più sotto la propria responsabilità.

CAR SHARING: è sconsigliata la condivisione di auto per giungere al punto di ritrovo dell’escursione, tranne nel caso di coppie o conviventi. In caso di impossibilità, in macchina troveranno posto solo due persone con mascherina indossata poste sulla diagonale (guidatore e posto posteriore destro). Una volta scesi dall’auto rispettare il distanziamento con le altre persone di almeno 2 m, seguendo le eventuali indicazioni suppletive della guida sul come disporsi nell’attesa della registrazione.

REGISTRAZIONE PRESENTI e CONTROLLO DOTAZIONI. La guida chiamerà uno per uno i partecipanti, che muniti di tutti i DPI richiesti dovranno firmare il regolamento con la propria penna. In questa occasione la guida effettuerà il consueto controllo delle attrezzature e dei dispositivi sanitari, misurando la febbre a ciascuno (facoltativo in base alle linee guida regionale).

MASCHERINA. La mascherina VA indossata nei momenti di arrivo, accoglienza, briefing, durante le soste e al momento di incrocio sul sentiero con altre persone anche non appartenenti al proprio gruppo, nonché qualora si debba tossire o starnutire. La mascherina NON VA indossata invece durante il cammino, qualora ben distanziati di almeno 2 metri: deve essere tenuta sempre immediatamente a portata di mano (sotto il mento, in tasca…). Si indossa e si rimuove secondo le consuete indicazioni ministeriali.

MANI. Le mani vanno disinfettate molto spesso con il disinfettante a norma. L’uso dei guanti non è necessario durante l’escursione, ma è obbligatorio avere con sé i guanti come richiesto per situazioni di emergenza. Una volta tolti e ben smaltiti occorre disinfettare nuovamente le mani. I guanti si indossano e si rimuovono secondo le consuete indicazioni ministeriali. Evitare di toccarsi occhi, naso, bocca con o senza DPI.

SMALTIMENTO DPI. Durante l’escursione ogni partecipante dovrà essere dotato di un doppio sacchetto di plastica per riporre i DPI usati e potenzialmente infetti.

DISTANZIAMENTO. E’ obbligatorio mantenere una distanza di sicurezza di almeno 2 metri con ogni altra persona, ad eccezione fatta per i conviventi. Tale distanza minima va tenuta durante ogni momento dell’escursione, in sosta e in movimento. E’ possibile richiederla direttamente con gentilezza a chi si avvicini troppo.

INDUMENTI. Ogni partecipante dovrà essere dotato di un doppio sacchetto di plastica per riporre gli indumenti sudati, che non potranno essere messi ad asciugare all’aria aperta, bensì vanno riposti in una busta ermetica e messi nello zaino. E’ espressamente vietato lo scambio di indumenti per qualunque motivo, sia puliti che usati.

OGGETTI. E’ assolutamente vietato lo scambio anche momentaneo di oggetti personali: Non passarsi bastoncini da trekking, borracce, cibi, burro cacao, creme, occhiali e qualunque oggetto personale o reperiti i n natura.

SEGNALE DI PERICOLO / AIUTO. Verrà concordato con la guida; il gruppo si arresterà adeguatamente distanziato per dare opportunità alla guida di intervenire secondo quanto consentito dalle norme.

SOSTA PRANZO. Nella pausa pranzo i partecipanti dovranno disporsi a distanze anche maggiori di 2m esclusi i nuclei familiari e/o congiunti. Qualora la guida dovesse avvicinarsi a qualcuno dei clienti entrambi dovranno indossare nuovamente la mascherina.

FINE DELL’ESCURSIONE. Assumere la disposizione dell’accoglienza iniziale:

  1. Evitare la classica foto di gruppo troppo vicini
  2. Evitare assembramenti nel luogo dove sono parcheggiate le auto

Una volta rientrati smaltire correttamente nell’indifferenziata i dispositivi usa e getta utilizzati.

♦ Informazioni e prenotazioni

Potete rivolgervi alla vostra agenzia di viaggi di fiducia oppure contattarci per mail o telefono.

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other