Campania
tour organizzati e viaggi di gruppo

 

Vi proponiamo una scelta di tour organizzati e viaggi di gruppo con guide professionali per andare alla scoperta della Campania: Napoli. la Costiera Amalfitana, Capri, Pompei, Paestum, la Reggia di Caserta. Un mondo di storia e bellezze naturali!
Tanti itinerari e molte partenze per tutto l’anno. Non c’è che l’imbarazzo della scelta!

Alla consueta programmazione che consente di abbinare qualità e prezzi convenienti dato il grande numero di partenze durante tutto l’anno, abbiamo aggiunto due nuovi tour.

Un tour di 5 giorni a Napoli per esplorare la città “in lungo e in largo” con guide appassionate. Lo abbiamo intitolato “Tour Napoli: 5 giorni di arte, storia e vita” e nel programma è anche inclusa la visita alla Reggia di Caserta.

Abbiamo poi un nuovo tour dal titolo “Tour Campania #tuttaperte” …perché tutta per te? Perché abbiamo scelto di fare gruppetti piccoli, scegliere trattorie, ristoranti, aziende vinicole che consentano la scoperta anche delle specialità e dei prodotti del territorio, senza tralasciare un programma di visite di grandissimo interesse con un itinerario in parte meno usuale nei circuiti turistici.

 

Tutti i nostri tour in Campania

tour della Campania

Tour della Campania

8 giorni

Napoli, Isola di Capri, Ercolano, Pompei, Sorrento, Positano, Amalfi (Costiera Amalfitana), Paestum, Salerno, Reggia di Caserta, Napoli

Partenze con guida italiana tutto l’anno

tour Napoli Capri Pompei

Tour Napoli – Capri – Pompei

5 giorni

Napoli, Isola di Capri, Ercolano, Pompei, Napoli

Partenze con guida italiana tutto l’anno

tour napoli e costiera amalfitana

Tour Napoli e Costiera Amalfitana

5 giorni

Napoli, Sorrento, Positano, Amalfi (Costiera Amalfitana), Paestum, Salerno, Reggia di Caserta, Napol

Partenze con guida italiana tutto l’anno

Napoli tour organizzato

Tour Napoli: 5 giorni di arte, storia, vita

5 giorni

Napoli (4 giornate di visite guidate per esplorare a fondo la città), Reggia di Caserta, Santa Maria Capua Vetere, Napoli

Partenze con guida italiana da marzo a ottobre 2021

tour Campania - Pompei

Tour Campania #tuttaperte

8 giorni

Napoli, Paestum, Salerno, Benevento, il Sannio e Sant’Agata dei Goti, Reggia di Caserta, parco Nazionale del Vesuvio, Oplontis, Pompei, Napoli

Partenze con guida da aprile a novembre
Speciale gruppo piccolo

Approfondimenti 

approfondimentiProcida

Procida, incantevole gioiello nel Golfo di Napoli dal fascino misterioso ed avvolgente, sarà la capitale della Cultura Italiana nel 2022, titolo che la piccola isola si è aggiudicata nonostante fossero in corsa altre città ben più grandi.

Così lontana dalle comuni rotte, Procida è un set naturale e fu scelta dal grande Massimo Troisi per ambientarvi molte scene del film Il Postino, la sua opera ultima che lo vide regista e attore in una delle sue interpretazioni più toccanti e commoventi.Nella trasposizione cinematografica l’isola rappresenta Isla Negra, la bellissima località cilena sull’Oceano Pacifico dove il poeta Pablo Neruda scrisse molte delle sue poesie, guardando il mare e scrivendo, chissà per quale vezzo, con la sua penna di colore verde. 

Anche altri registi l’hanno scelta per ambientarvi i propri capolavori: Visconti vi girò “Vaghe Stelle dell’Orsa” con Claudia Cardinale, nel 1966; Nanny Loy nel 1972 girò le scene di ”Detenuto in attesa di giudizio” con Alberto Sordi; Antony Minghella, nel 2000, la scelse per “Il Talento di Mr Ripley”. Non dimentichiamo inoltre che alcune scene del mitico e indimenticabile “Cleopatra” con la splendida Liz Taylor ed un altrettanto bellissimo Richard Burton furono girate sull’isola. 

Sarà per questa sua solitaria ubicazione in uno dei mari più belli del mondo che anche la nostra amata scrittrice Elsa Morante, tra le più importanti narratrici del dopoguerra, le dette notorietà. Proprio a Procida ha ambientato il suo libro “L’Isola di Arturo”, divenuto poi film sotto la regia di Damiano Damiani (1962): vi si narra di Arturo, un quindicenne orfano, nato e vissuto sull’isola, che vive una vita in solitudine e tristezza. 

A Procida hanno dedicato i loro versi e poesie Alberto Moravia, Vasco Pratolini, Carlo Collodi. Anche Giovanni Boccaccio la cita nella sesta novella del suo Decameron quando si narra dell’amore tra Gian da Procida e la giovane Restituta 

Procida è un delizioso scrigno che si apre ai visitatori mettendo in mostra le sue bellezze fatte di colori, di profumi, dell’azzurro dell’immensa distesa di acqua, dello scorrere lento del tempo, di antichi ricordi e tradizioni che i pescatori si tramandano di padre in figlio.  

L’isola dista solo un’ora di traghetto da Napoli e sarà oggetto di alcune belle proposte che pubblicheremo al più presto! 

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other