Perù – informazioni utili per partire tranquilli

Quali documenti servono per entrare in Perù ? Visti o vaccinazioni ? Valuta ? Ecco una serie di informazioni utili da sapere prima di partire per un viaggio in Perù.

  1. Documenti di ingresso in Perù
    Per l’ingresso in Perù è necessario il passaporto con validità di minimo 6 mesi dalla data di entrata nel Paese. In aereo viene consegnato un modulo d’ingresso (Tessera Internazionale di Imbarco e Sbarco) che dovrà essere compilato e rilasciato alle autorità migratorie; una parte dovrà essere conservata e riconsegnata al momento della partenza dal Paese. E’ molto importante inoltre fare una fotocopia delle pagine del passaporto contenenti la fotografia e portarle sempre con sé, saranno molto utili in caso di smarrimento dello stesso.
    Importante per il sito archeologico di Machu Picchu e aree limitrofe (es. Inka Trail): si prega di notare che i documenti personali richiesti per accedere al sito archeologico devono corrispondere ai dati del passaporto e in originale (non fotocopie). Pertanto si prega di verificare l’esattezza dei dati comunicati in fase di prenotazione poiché, in caso di dati errati, l’accesso al sito potrebbe essere negato.
    Per tutte le informazioni dettagliate raccomandiamo comunque di far riferimento alla Ambasciata o Consolato.
  2. Igiene, salute e vaccinazioni
    In linea generale, non è obbligatoria nessuna vaccinazione. Consigliamo la profilassi antimalarica, la vaccinazione contro l’epatite tipo A e B e contro la febbre gialla a coloro che si dirigono verso la foresta amazzonica.
    In particolar modo, la vaccinazione contro la febbre gialla è obbligatoria per i viaggiatori che si recheranno a Puerto Maldonado e presso la riserva di Candamo Tambopata ed in Costa Rica.
    I clienti che effettuano un soggiorno in Venezuela, Polinesia, Costa Rica o a Aruba, in arrivo o in transito dal Perù, devono obbligatoriamente essere vaccinati contro la febbre gialla.
    Raccomandiamo, di bere solo liquidi imbottigliati. Questi i principali consigli:
    – bere acqua imbottigliata ed evitare di consumare il ghiaccio nelle bibite
    – fare attenzione alle verdure, carne e pesce crudi e alla frutta da sbucciare
    – non acquistare alimenti in vendita sulle bancarelle dei mercatini
    – portare con sé repellenti contro insetti
    Inoltre, molte località in Perù si trovano ad un’altitudine molto elevata. Mentre da un lato questa caratteristica preserva le aree da rischi sanitari, dall’altro può causare problemi di adattamento al nostro organismo, in special modo nei primi giorni di soggiorno. I sintomi che potreste accusare sono: debolezza, mal di testa, inappetenza, lieve tachicardia.
    Per questa ragione consigliamo a coloro che soffrono di problemi respiratori, malattie cardiocircolatorie o ipertensione di chiedere al proprio medico informazioni in merito ad eventuali medicinali da portare con sé; ad esempio la coramina aiuta a combattere il mal d’altitudine (in lingua locale soroche). Alcune semplici regole possono aiutare a prevenire o alleviare tali sintomi, quali: mangiare cibi leggeri, bere tanta acqua e bibite senza gas, evitare grandi fatiche. Nel caso in cui dovessero al contrario presentarsi potrete chiedere al personale dell’hotel di poter utilizzare la bombola di ossigeno per qualche minuto, infatti pressochè ogni albergo ne è provvisto, o consumare del mate di coca, un infuso di foglie di coca che contribuisce ad alleviare i disturbi.
  3. Bagaglio
    A seconda della compagnia aerea utilizzata e della classe di volo, la franchigia bagaglio consentita (in stiva e in cabina) ha dimensioni e peso variabili. Preghiamo di voler prendere visione delle procedure consultabili nel riepilogo del Vostro itinerario aereo e nei relativi siti web.
  4. Tasse da pagare in loco
     Tassa per il sorvolo delle linee di Nazca, per persona, da pagare in loco: da Ica: USD 9 circa; da Nazca: USD 9 circa; da Pisco: USD 4 circa. Tale tassa è dovuta per la preservazione del Parco Archeologico. Dal 15 Agosto 2011 è inoltre richiesta un’ulteriore tassa di USD 8 per persona.
    Tassa tra Puno e Cuzco, per l’utilizzo del nuovo Terminal, nei casi che prevedono il trasferimento con bus di linea: 1 Nuevo Sol per persona.
  5. Fuso Orario
    In Perù sono 6 ore indietro rispetto all’Italia. Durante l’ora legale la differenza sale a 7 ore.
  6. Valuta
    La moneta ufficiale è il Nuevo Sol diviso in 100 centesimi. Il cambio, in forma indicativa, è il seguente: 1 € = 3.50 Nuevo Sol. Nei principali alberghi e negozi sono accettate tutte le carte di credito.
  7. Lingua
    La lingua ufficiale è lo spagnolo. L’inglese è piuttosto diffuso. In entrambi i Paesi coesistono varie lingue indigene.
  8. Telefono
    Per telefonare in Perù dall’Italia il prefisso è 0051. Dal Perù verso l’Italia comporre il prefisso internazionale 0039, seguito dal prefisso della località e dal numero di telefono del destinatario. In Perù esistono telefoni pubblici anche nelle piccole città e funzionano con schede telefoniche (alcune delle quali destinate appositamente alle chiamate internazionali) o monete. La rete di telefonia mobile è “trial-band” e la copertura si ha solo nei centri maggiori. Nella regione andina non sempre il segnale è disponibile.
  9. Corrente elettrica
    La corrente elettrica è di 220 volt. E’ necessario portare con sé l’adattatore per le prese di tipo americano a contatti lunghi e piatti.
  10. Clima
    Il Perù ha un clima molto vario, subordinato non solo alla sua posizione geografica ma anche alla sua morfologia. Durante l’inverno (da Maggio a Novembre), nella regione costiera, dove non piove praticamente mai, è presente una leggera foschia costiera conosciuta come garúa, provocata dalla fredda corrente di Humboldt che dal Pacifico. Il tasso di umidità è abbastanza elevato e la temperatura media è compresa tra i 14°C. ed i 18°C. In questo stesso periodo si verifica abbastanza spesso il fenomeno della nebbia. Durante l’estate (da Dicembre ad Aprile) l’umidità scende ed il clima è secco, le notti sono fresche ed anche la temperatura dell’Oceano Pacifico è un po’ più calda. Di tanto in tanto le correnti che percorrono l’Oceano Pacifico centrale durante l’estate risultano essere più calde del normale e ciò provoca i fenomeni conosciuti come El Niño e La Niña: in questa circostanza, nelle zone costiere e sugli altipiani si possono verificare alluvioni, anche durante i periodi in cui generalmente il clima dovrebbe essere secco. Nella regione andina la stagione secca e ideale per intraprendere un viaggio va da Maggio a Ottobre, con molte giornate di pieno sole; la stagione delle piogge va invece da Dicembre a Marzo, sebbene siano maggiormente concentrate tra Gennaio e Marzo. Il clima è generalmente freddo, soprattutto sopra i 3.000 mt. slm, con una temperatura media annuale compresa fra i 9°C. ed i 18°C. La regione amazzonica ha un clima quasi costantemente umido di tipo tropicale, con temperature comprese tra 26°C. e 40°C. La migliore stagione è quella secca (da Maggio ad Ottobre), anche se il tasso di umidità è pressoché costante.
    Riportiamo di seguito alcune note climatiche delle maggiori località:
    Nazca: nei mesi invernali (da Giugno ad Agosto) e nei mesi estivi (da Gennaio a Marzo) il sorvolo delle “linee di Nazca” può subire variazioni a causa della nebbia (in inverno) o delle avverse condizioni atmosferiche (in estate: pioggia). Non sempre gli orari precedentemente concordati potranno essere rispettati.
    Colca e Puno: in inverno (da Aprile a Settembre) generalmente non piove. La temperatura media è compresa tra 0° C e 21° C. Può ghiacciare. Il tasso di umidità è del 18%. Durante l’estate (da Settembre ad Aprile) la temperatura media varia tra 4° C. e 22° C. mentre il tasso di umidità è del  36%. Il periodo delle maggiori piogge va generalmente da Gennaio a Marzo.
    Arequipa: ha un clima abbastanza costante, con una temperatura media annuale tra 10°C. e 22°C. Piove da Gennaio a Marzo.
    Cuzco: clima tipico della regione andina, con una temperatura media annuale tra 4°C e 18°C/20°C. Le piogge sono maggiormente concentrate tra Gennaio e Marzo.
  11. Abbigliamento
    La maggior parte delle città che visiterete si trova ad un’altitudine piuttosto elevata, pertanto è consigliabile un abbigliamento pesante, qualche maglione di lana ed un giacca a vento o un piumino, un impermeabile leggero sono indispensabili. Il Perù è vicino all’equatore ed i raggi solari sono più diretti: raccomandiamo di portare con sé creme solari e burro di cacao per le labbra. Se soffrite il freddo, suggeriamo di portare con Voi anche un cappello e dei guanti. Sarà sicuramente utile un ombrello se viaggiate nella stagione delle piogge e calzature comode per le escursioni ai siti archeologici e le lunghe camminate. Per coloro che soggiornano al Cañon del Colca suggeriamo di portare con sé un costume da bagno per poter usufruire delle piscine termali. Per la regione amazzonica si raccomanda inoltre pantaloni lunghi, camice o t-shirts con maniche lunghe.
  12. Mance
    Una usanza che generalmente spiazza gli europei, ed in particolar modo gli italiani, è quello della mancia. Lasciare una mancia a camerieri, tassisti, portieri e quant’altro è buona consuetudine. Più siete soddisfatti, più mancia lascerete. E’ quindi buona consuetudine lasciare almeno il 10% nei ristoranti, nei bar e ai tassisti.

 

sito polizia di stato passaporto

viaggiare sicuri

Nei nostri tour organizzati in Perù troverete delle date fisse di partenza, che consentono una riduzione sulle quote, e, con un prezzo un poco più alto, la possibilità di effettuare il viaggio quando preferite sia su base tour interamente privato che con servizi insieme ad altri partecipanti. Esiste poi sempre la possibilità di creare un viaggio interamente personalizzato!

I tour sono con guide locali parlanti italiano-spagnolo per la maggior parte delle visite, tranne qualche eccezione in lingua inglese come specificato.

informazioni utili Argentina

Documenti e informazioni utili

Dettagli relativamente ai documenti di espatrio e tutte le informazioni utili per un viaggio in Perù.

tour Perù: Machu Picchu express

Tour Perù: Machu Picchu express 

6 giorni
Lima – Valle Sacra con il mercato indigeno di Chinchero – Pisac e Ollantaytambo – Cusco – siti archeologici di Qenqo, Tambomachay, Sacsayhuaman – Machu Picchu
Partenze tutto l’anno con guide locali in italiano

tour Peru 10 giorni

Tour Perù Classico

10 giorni
Lima – Arequipa – Puno e il Lago Titicaca – Altopiano Andino, siti di Pucarà, Raqchi, e Andahuayllas – Valle Sacra con il mercato indigeno di Chinchero – Pisac e Ollantaytambo – Cusco – siti archeologici di Qenqo, Tambomachay, Sacsayhuaman – Machu Picchu
Partenze tutto l’anno con guide locali in italiano

tour Peru' sensoriale e mistico

Tour Perù sensoriale

12 giorni
Lima: il Museo Larco Herrera, un mercato popolare e viaggio nei sapori della cucina peruviana, il quartiere bohémien di Barranco e il Museo NoProfit MATE – Cusco: i siti archeologici di Qenqo, Tambomachay, Sacsayhuaman – la Valle Sacra e Pisac – Machu Picchu – l’altopiano andino e i siti di Pucarà, Raqchi, e Andahuailillas – Puno: il Lago Titicaca e le isole degli Uros, Amantani e Taquile
Partenze libere tutto l’anno con guide locali in italiano

tour del Perù spedizione Inca

Tour del Perù: spedizione nel mondo degli Inca

13 giorni
Lima – Paracas – sorvolo linee di Nazca – isole Ballestas – Lima – Arequipa – Canyon del Colca – Puno e il Lago Titicaca – Altopiano Andino: siti di Pucarà, Raqchi, e Andahuayllas – Cusco e i siti archeologici di Qenqo, Tambomachay, Sacsayhuaman – Valle Sacra: il mercato indigeno di Chinchero, Moray e le saline di Maras, Ollantaytambo – Machu Picchu
Partenze libere tutto l’anno con guide locali in italiano

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other